Event

PALLIUM MARCHE

PALLIUM MARCHE

10 ottobre 2020

Grottammare, Hotel Parco dei Principi

Stand N.4

Programma preliminare presto disponibile
Il dolore muscolo scheletrico rappresenta un serio problema nella società occidentale con importanti ricadute socio assistenziali ed economiche. In una indagine epidemiologica della popolazione attiva negli Stati Uniti, il 7.2% dei lavoratori ha riferito la perdita di 2 o più ore di lavoro nella settimana precedente a causa di mal di schiena, artrite, o altre condizioni dolorose muscoloscheletriche (incluso il tempo trascorso a lavoro senza essere produttivi a causa del dolore). Il tempo medio perso era di 5 – 5.5 ore/settimana. Il costo annuale stimato del tempo produttivo perduto a causa di mal di schiena, artrite ed altri dolori muscoloscheletrici era di 41.7 bilioni di dollari nel 2002. Oltre le patologie osteoartrosiche, molto comuni nella popolazione anziana con una prevalenza del 20% per il dolore cervicale e di oltre il 30% per quello alle ginocchia, altre sono più comuni nelle prime decadi di vita come i disordini temporo mandibolari e la fibromialgia, con una differenza di genere a sfavore della donna oscillante tra 1.5:1 volte per i dolori della cervicale, della spalla, del ginocchio e della colonna, a 2:1 per il dolore da disordini temporo mandibolari e più di 4:1 per la fibromialgia. Compito dei Relatori che si avvicenderanno nella prima parte dell’evento formativo sarà quello di puntualizzare il corretto inquadramento fisiopatologico del dolore muscolo scheletrico e di fornire ai discenti l’insieme degli approcci terapeutici sia farmacologici che non per la migliore gestione del paziente. L’attenzione verrà anche focalizzata sui nuovi strumenti per la cura della fibromialgia, come la terapia iperbarica e la cannabis medica. La consapevolezza nelle cure palliative, secondo grande argomento dell’evento, vuole invece porre l’attenzione sul complicato rapporto tra l’equipe di cura e la persona in trattamento, rapporto spesso viziato dalla scarsa consapevolezza di prognosi del paziente specie nelle prime fasi del trattamento palliativo. La proposta formativa verterà sul come affrontare e condurre dal punto di vista sia medico che psicologico la difficoltà di un rapporto inizialmente poco chiaro, sia costruendo una corretta relazione che con una ottimale gestione dei sintomi, come il dolore e la stipsi, che incidono in modo importante sulla qualità di vita del malato terminale.

 

https://www.geniusec.it/it/congressi-eventi-organizzati-da-genius_3/